Insegnanti

Gli insegnanti



Alessandro Magri

 

Diplomato al conservatorio. 
Ha studiato pianoforte jazz con Kenny Werner, Tom Kirkpatrick. 
Ha frequentato i seminari di Umbria jazz e Siena jazz.

Dal 1989 attivo come produttore, arrangiatore, compositore e session man nel panorama musicale italiano ed internazionale. Ha composto, diretto, arrangiato e prodotto brani per le Olimpiadi di Torino 2006. Numerosissime le collaborazioni in ambito pop, tra le quali: Luciano Pavarotti & Friends, Vasco Rossi, Biagio Antonacci, Stadio, Andrea Bocelli e tanti altri. Ha partecipato a produzioni televisive e cinematografiche tra cui, "Questa Sera a casa di Alice", film di C.Verdone e "I Ragazzi Del Muretto" serie RAI. Numerose le canzoni edite, alcune delle quali scritte in collaborazione con: V. Rossi e G. Curreri. Ha suonato con: Vinnie Colaiuta, Michael Landau, Randy Jackson, Paolo Fresu, Flavio Boltro,Piero Odorici, Marco Tamburini, Andrea Braido, Stef Burns, James Thompson, Tom Kirkpatrick, Massimo Varini, Paolo Benedettini e tanti altri. Ha inoltre scritto, arrangiato e diretto orchestre in studio di registrazione in vari contesti. 

IN STUDIO DI REGISTRAZIONE:  Andrea Bocelli, Biagio Antonacci, Vasco Rossi, De Longhi, Clementoni, Beghelli, De Longhi, Clementoni, Stadio, Banca Popolare dell'Emilia Romagna, Coro Antoniano , Olimpiadi  Torino 2006 ", Pavarotti & Friends, Luciano Pavarotti "Ti Adoro", Patty Pravo, Edoardo Bennato,  RAI e tanto altro ancora...

DAL VIVO: 

2018 Direttore Musicale e Pianista con Gianni Morandi. Dal '89, Stadio, Biagio Antonacci, AM Jazz Quartet e tanto altro...

Altre Competenze:

Apple Master Trainer, Avid Certified Trainer, Waves Certified User, Apple Distinguished Professional, Direttore Fondazione Borgatti di Cento (FE).


Davide Balboni

 

Corsi seguiti:


Il primo approccio alla musica avviene con la chitarra all’età di 6 anni: a 11 anni inizia a suonare la batteria. Nel suo percorso di studi incontra diversi insegnanti privati: Mauro Gherardi, Ellade Bandini , Andrea Ge, Bruno Farinell. Partecipa a vari seminari con Dom Famularo e Vic Firth. Eclettico, ha approfondito diversi stili musicali, pop, rock, soul, R&B, funk, jazz. Da anni presente nel circuito professionale delle cover band con: Nessuna Pretesa, Anthera e Articolo J e Jacksonmania. Nel 2012 le prime esperienze all’estero: con la band Mamas (Soul, funk e R&B) a Sharm El Sheik e con i Jacksonmania in Slovenia. Nel 2015 suona con Jennifer Batten, chitarrista storica di Michael Jackson al teatro Nuovo di Milano per il Memorial Day ‘This time is for you’.  Nel 2016 parte per il tour di Sergio Cortès in Argentina, che riscuote grande successo mediatico, registrando date sold out. In quest'occasione lavora con la ‘Aladino Production’, nonchè con musicisti della band ‘Pimpinella’, famosi in Spagna, Sud America e Stati Uniti, vincitori di diversi dischi d’oro e latin grammy award. Il tour comprende l’esibizione sul canale Telefe, nel programma di Susanna Gimenez (che accoglie artisti come Justin Bieber, Ricky Martin, Laura Pausini e altri).


Lorenzo Lenzi

 

Corsi seguiti:



Lorenzo Lenzi, di Bologna, chitarrista professionista, cantante, compositore e autore. Musicista eclettico e dalla mentalità aperta, appassionato e cultore di tutto lo scibile musicale, ha suonato e approfondito negli anni tantissimi generi e linguaggi musicali, dal blues al jazz, dal progressive al metal, dal cantautorato italiano e americano al grunge, dall’elettronica al trip-hop, dal country al flamenco.

Dopo aver frequentato la scuola di musica moderna Music Academy 2000 di Bologna negli anni ha collaborato con artisti come Vince Pastano (Vasco Rossi, Luca Carboni), Andrea Innesto (Vasco Rossi), Stadio, Claudio Simonetti’s Goblin, Giorgio Buttazzo (Bermuda Acoustic Trio), Domenico Loparco (Ivan Graziani), Bruno Farinelli (Elisa), Jenny Alpert (cantautrice folk americana), Roberto Priori (883), Luca Gnudi (Lucio Dalla), Francesco Moneti (Modena City Ramblers), Gabriella Compagnone (prima sand-artist europea), Pia Tuccitto, Max Magagni e tanti altri... Nel 2013 è il chitarrista dell’Orchestra West Road di 18 elementi per lo spettacolo Il Grande Concerto, sponsorizzato da Maserati, Italo, Latte e Miele e American Airlines, con il quale intraprende un tour di un anno calcando molti tra i più importanti teatri e piazze italiani.

Attualmente è compositore, cantante e chitarrista dei Nilanetra (art-rock, elettronica), chitarrista dei GC Project (progressive, fusion) e chitarrista dei Pink & Us, uno dei più importanti tributi italiani ai Pink Floyd.


Marco Ferri

 

Corsi seguiti:


Titoli di studio:

Diploma di Sax, diploma di Clarinetto, Laurea in Fisica, biennio superiore abilitante per la formazione dei docenti strumento musicale.

Premio Internazionale Massimo Urbani 2009, Vittoria Jazz Awards 2011Premio Roma Jam Session 2007, Premio "Incroci Sonori" Moncalieri (TO) 2007, Borsa di Studio IASJ a Siena Jazz 2005.

Marco Ferri è considerato uno dei più interessanti giovani sassofonisti jazz del panorama italiano. Nonostante la giovane età vanta collaborazioni artistiche prestigiose con artisti del calibro di Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Benny Golson, Ute Lemper, Herbie Hancok, Lang Lang, Giancarlo Schiaffini, Renato Sellani, Massimo Manzi, Hengel Gualdi, Andrea Giuffredi, Dee Dee Bridgewater, Marco Tamburini, Piero Odorici, Rosario Giuliani. Dal 2011 fa parte del "Gege Munari new generation quintet" formazione con la quale svolge un intensa attività concertistica. Dal 2007 è direttore e arrangiatore della Union Jazz Band, orchestra jazz di 18 elementi dell' Unione Terre di Castelli nonché formazione stabile del Jazz in It Festival di Vignola. 

In campo classico Marco Ferri si esibisce con regolarità, sia come clarinettista che come sassofonista, con diverse orchestre sinfoniche tra cui l'orchestra giovanile Cherubini (Riccardo Muti), l'orchestra dell'Arena di Verona, l'orchestra della Fondazione Arturo Toscanini e l'orchestra del Teatro Regio di Parma. Ha suonato come solista con l'Orchestra Filarmonica Emiliana eseguendo la prima assoluta di "serenata per sax contralto e orchestra d'archi" di V. Straser. Collabora da diversi anni con il teatro comunale di Modena, partecipando a numerose produzioni originali di musica contemporanea. Da giugno 2007 fa parte del quartetto Saxofollia, una delle formazioni cameristiche più premiate del panorama italiano.

Certificazione Apple Logic 9, level 1, certificazione Avid Sibelius: copista e docente certificato per Sibelius 7.


Marta De Zaiacomo

Corsi seguiti:


Nasce a Bologna nel 1991. Si approccia al canto a 11 anni e parallelamente al teatro musicale. Nel 2010 viene ammessa al corso professionale della Bernstein School of Musical Theatre di Bologna e ne esce nel 2013 diplomata triple threath performer.

All'interno dell'accademia ha l'occasione di far parte di vari spettacoli: Company (Joanne), Into The Woods (The Witch), The Wild Party (Kate). Dopo il diploma si interessa sempre più alla musica live e alla didattica. E' cantante solista di vari progetti, che spaziano dai musical degli anni 40-50 all'r'n'b, dal soul al rock-blues. Tra questi spicca il progetto neo soul inedito New Colour. Nel giugno 2016 partecipa al percorso di specializzazione per insegnanti di canto.


Elia Garutti

 

Corsi seguiti:


Chitarra

Diplomato presso il “Modern Music Institute” (MMI) con gli insegnanti Alex Stornello e Khaled Abbas, uscendo con il massimo dei voti in “Chitarra – Rock Fusion”.
Diplomato presso “Accademia di musica di Modena” con insegnate Giuseppe La Monica, frequenta il corso di Logic della accademia.
Partecipazione a seminari di: Steve Morse, Steve Vai, Massimo Varini, Adam Hawley, Demian Dominguez.
Ha frequentato lezioni private di perfezionamento con Tony MacAlpline presso MMI Verona.
Dal 2007/2008 la sua formazione tecnica si affina ulteriormente con il corso “Professione Chitarrista” di Massimo Varini, dove tutt’ora segue i corsi privati.

Oltre alla didattica e lavorare come turnista in studio di registrazione, ha partecipato a varie trasmissioni televisive e ha suonato live con:
Gianni Morandi (D’amore d’autore tour), Nevruz (X Factor 2011), Antonella LoCoco (Xfactor 2012), Whole Tone Trio, Gianni Vancini, Remida e altri..
Tutor didattica Massimo Varini, endorser strumenti Eko e EssetiPicks.
Apparizioni televisive:
Che tempo che fà – Rai1 – Gianni Morandi
Rtl102.5 – Diretta concerto in Arena Gianni Morandi
56° Zecchino D’oro – Rai1 – ospite assieme a Massimo Varini
59° Zecchino D’oro – Rai1
Roxy bar di Red Ronny con la band Remida
BonusTrack – Tele Etruria
Andrea barbi Show – TRC con Nevruz (x Factor 2011) 
Andrea Barbi Show – TRC con Remida
Andrea Barbi Show – TRC con Codice Rock
A Tambur Battente – Romagna Tv con Remida
XFactor daily – Sky – Nevruz                  www.eliagarutti.com


Patrizia Pizzotti

Corsi seguiti:


Diplomata in pianoforte a pieni voti presso il Conservatorio "G.B.Martini" di Bologna.
Ha svolto attività concertistica e ha ottenuto numerosi riconoscimenti e premi in concorsi nazionali come solista e in formazioni da camera. 
Ha frequentato il corso di laurea D.A.M.S. presso l'Università di Bologna.
Ha una lunga esperienza didattica musicale: è insegnante certificata Yamaha, per anni ha svolto attività didattica di Educazione musicale nelle scuole statali e parificate.


Mattia Bigi

 

Corsi seguiti:


Titoli di studio:

Mattia Bigi, nato a Bologna, bassista professionista, musicista autodidatta, iscritto alla SIAE come autore di musica e parte letteraria. Cresciuto stilisticamente in ambiti prevalentemente rock, ha lavorato negli anni  in svariati generi musicali.

Ha suonato con Extrema, Biagio Antonacci, Neffa, Fede Poggipollini, Pago, Articolo 31, Ricky Portera, Mick Taylior, Dave Grohl, Strana Officina, Kappanera, Roberto Tiranti, Fabio Lione, Cristina Scabbia, Clara Moroni, Stef Burns, Max Magagni, Andrea Innesto, Pino Scotto, Mario Riso, Melody Castellari e altri.

Ha condiviso il palco con Metallica, Megadeth, Suicidal Tendencies, The Cult, Vasco Rossi, Anthrax, Soulfly, Yngwie Malmsteen, Type O Negative, Motorhead, Slayer, Motley Crue, Voivod, Queensryche, Lita Ford, Black Label Society, Death Angel, Lacuna Coil, Arch Enemy, Hammerfall, Jethro Tull, Nomadi, Korn, Ill Nino, R.E.M. e innumerevoli altri.

E' stato membro degli Extrema da l 1989 fino al 2010, con cui ha suonato in tutta Europa, e nei maggiori festival, come lo Sweden Rock in Svezia o il Metal Camp in Slovenia, o il Godz Of Metal Italiano e spagnolo.

E' al momento il bassista  del gruppo  di Biagio Antonacci, in cui milita a più riprese dal 1998 ,con cui ha suonato in tutti i palasport italiani e allo stadio di San Siro, da cui è stato tratto l'omonimo DVD nel 2007.

Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive, come Festivalbar, Night Express, Domenica In, Taratatà, Help.

Ha militato o è stato chiamato per serate in numerose cover band,come Joe Di Brutto, Nessuna Pretesa, Ex (con Pago alla voce), Soliti Noti, Vegas, Custodie Cautelari, è attualmente il bassista sostituto di Fabrizio Palermo nei Queenmania, e è bassista cantante e membro fondatore degli ZZ Locos, tribute band degli ZZ Top.


Lisa Manara

Corsi seguiti:


Lisa Manara, cantante e compositrice, si avvicina alla musica giocando con la tastiera del pianoforte. La passione per la musica black la porta a vincere nel 2011 il concorso “Donne Jazz & Blues” di Bertinoro che le permette di partecipare ad un workshop sulla voce presso la Venice Voice Academy di Los Angeles. Nel 2013 ha preso parte al talent The Voice. Corista di Gianni Morandi nel tour 2018. Svolge intensa attività concertistica e ha avuto l’occasione di aprire diversi concerti ad artisti nazionali e internazionali quali: Quintorigo, Tommy Emmanuel, Eric Sardinas, Diunna, Greenleaf...

Ecco cosa ha scritto di lei Alceste Ayroldi, giornalista della prestigiosa rivista Musica Jazz: ”Non è facile incontrare una voce che metta insieme grinta, intonazione e una vigorosa interpretazione, soprattutto se si ha poco più di vent’anni . Lisa Manara ci riesce con una disarmante facilità attraversando come poche il bel canzoniere afro e soul-blues, padroneggiando le dinamiche e sventagliando una sicurezza che di solito arride a chi ha già alle spalle un bel po’ di anni di palco. Graffia come una pantera nera e svolazza nelle note alte con un glissato che le consente di passare dalle ottave più basse a quelle alte, senza alcun contraccolpo, mantenendo anche una pronuncia chiara e forbita. Chapeau, quindi alla nuova interprete della musica afroamericana “targata” Italia”